Una serata con il Prof. Piergiorgio Monti

 

 

QUANDO ROMA  ARRIVA IN CIOCIARA

Fregellae una città romana riemersa dopo 2300 anni, sita sull'antica via latina allorquando l'impero romano cominciava la sua espansione verso la conquista del mondo.

Situata nei presi del fiume Liri nel basso lazio, nata da un modesto insediamento adibito a stazione di posta in epoca sannitica la città si è evoluta e ha visto il suo periodo di massimo splendore nel terzo secolo ac.

Fregellae si sviluppò nel commercio e nell'agricoltura grazie ai suoi terreni fertili e all'abbondanza di acqua divenendo una delle più importanti colonie latine dell'epoca, le sue legioni fronteggiarono con successo l'avanzata di Annibale distruggendo il ponte sul Liri. Il professor Piergiorgio Monti, introdotto dal Presidente del Rotary Club di Tivoli Dr Giovanbattista Mollicone, ci ha così introdotto nella storia di questa città fino ad oggi non molto conosciuta e di cui solo i recenti scavi hanno potuto ridare evidenza e certezza sull'importanza di questo insediamento  romano.

Il Prof. Piergiorgio Monti direttore del museo archeologico di Ceprano è intervenuto presso la sede del Rotary Club di Tivoli tenendo una breve ma interessante conferenza su questo sito archeologico situato nel FREGELLAE  frusinate a ridosso di Arce.

Il Tempio di Esculapio dalle rare e  ricercate forme architettoniche, gli edifici termali tra i più vasti  e  antichi complessi del genere, il grande Foro ed il Comitium luogo preposto all'assemblea dei cittadini, l'imponente acquedotto, i preziosi Telamoni in terracotta, conservati presso il museo, a sostegno del complesso sistema di copertura, tutto questo e non solo quello che il Prof. Monti ci ha illustrato a testimonianza dell'importanza assunta da Fregellae nel periodo di suo massimo fulgore.

L'incontro con Fregellae e la sua storia si è svolto il 18 aprile 2013  in compagnia dei soci ed ospiti del Rotary Tivoli Club all'interno della propria sede. Un sincero ringraziamento al prof. Piergiorgio Monti che speriamo di rincontrare presto in un così prezioso contesto. 

Pierpaolo Tonnini