Domenica 1 luglio 2018; Altare della Patria, cerimonia rotariana: “Il Rotary che non ti aspetti”

Di: Gianni Andrei

Le note de “La leggenda del Piave”, eseguita dalla Fanfara dei Bersaglieri per il centenario della Vittoria nella Prima Guerra mondiale, hanno accompagnato il neo-Governatore distrettuale Patrizia Cardone nella salita al Sacello dell’Altare della Patria. Il tradizionale omaggio al Milite Ignoto del 1° luglio a Roma quest’anno ha visto la partecipazione di altri quattro Governatori Rotary, provenienti da altrettanti Distretti d’Italia, i quali, per suggellare l’unità nel Rotary, hanno seguito insieme “uniti per mano” la Corona d’alloro portata da due ragazzi del Rotaract.

Più di un centinaio di rotariani, presenti diversi PDG, con la Squadra distrettuale quasi al completo e con molti neo-Presidenti di Club, hanno alfine liberato la commozione del “Silenzio” (perché anche i rotariani sanno commuoversi) con un lungo applauso, prima della rituale foto-ricordo.

Un light lunch è stato poi servito in uno storico locale di Piazza Margana, frequentato da Goethe durante il suo Viaggio in Italia.

E’ seguita un’esclusiva visita alla vicina “Crypta Baldi” e al suo Museo, condotta da un’appassionata archeologa che, anche attraverso brani letterari e aneddoti storici, ha concesso ai partecipanti di entrare nell’atmosfera misteriosa e coinvolgente di una Roma insolita, scendendo nel sottosuolo attraverso vari strati sovrapposti di costruzioni, dal periodo pre-romano a quello imperiale, da quello medioevale e rinascimentale al seicento e settecento, sino agli edifici moderni che hanno serbato per secoli un tesoro ora riemerso e godibile.

P.S.: il caldo estivo è stato ben esorcizzato dai brividi di stupore e di compiacimento.

Giovedì 26 aprile 2018: Intitolazione a Marcello Conversi della nuova aula bar didattica dell’Istituto Alberghiero presso il Convitto di Tivoli

Uno dei primi eventi rilevanti di questo anno rotariano era stato realizzato in collaborazione con il Convitto Nazionale Amedeo di Savoia Tivoli, e cioè il Convegno sul fisico tiburtino Marcello Conversi già convittore presso questo prestigioso Istituto.


Nell’ottica della continuità nella collaborazione col Convitto ed in concomitanza con il 70° anniversario della Costituzione italiana giovedì 26 aprile 2018  è stata inaugurata ed intitolata proprio a Marcello Conversi l’aula bar che ospiterà i corsi da barman per gli allievi dell’Istituto Alberghiero. Nella stessa occasione è stato presentato, dall’autore, il magistrato Vito Tenore, il volume “Il giornalista e le sue quattro responsabilità”.

Riportiamo in merito una sintesi di quanto dichiarato dal rettore del Convitto Prof. Antonio Manna: “I tre eventi: la celebrazione, l’inaugurazione e la presentazione, sono collegati tra di loro da un importante filo storico. La nuova aula bar è stata dedicata all’illustre ex convittore Marcello Conversi, importante fisico italiano, che ha svolto le sue prime ricerche durante il fascismo e la seconda guerra mondiale. Un periodo in cui il regime impediva la libera circolazione delle idee e la libertà di stampa. Dopo la guerra ha continuato i suoi studi, mentre nasceva la nostra Costituzione, che tra gli altri sancisce proprio il diritto della libertà di stampa. Quindi la presentazione dell’importante volume in cui Vito Tenore celebra l’importanza dell’attività giornalistica”.

Proprio l’inaugurazione della nuova aula bar, che sarà anche un caffè letterario, alla presenza di rappresentanze delle autorità scolastiche e locali e del Presidente del Rotary, ha riannodato le fila delle tematiche proposte durante il convegno organizzato dal Rotary ad ottobre con quelle dell’impegno del Club Rotary nelle scuole che si concretizzerà a breve nella realizzazione di un importante progetto, che l’Interact Club di Tivoli sta ultimando, rivolto ai Licei tiburtini.

Grazie al Convitto per la preziosa occasione di collaborazione.

Domenica 25 marzo 2018: Interclub a Tivoli per la nomina del socio Giovambattista Mollicone a Governatore Distrettuale per l’anno 2020-2021

L’ 11 marzo 2018 è arrivata una importante comunicazione del Governatore del 2080 Distretto Rotary Salvina Deiana, che, annunciando la Designazione a Governatore del Distretto 2080 del Rotary International per l’anno rotariano 2020-2021 del Socio del Rotary Club Giovambattista Mollicone scriveva: “A Giovambattista formulo, anche a nome di tutti i rotariani del Distretto 2080 RI, i migliori auguri di buon lavoro per continuare nell’impegnativo servizio rotariano avviato anni fa, al di sopra di ogni interesse personale. Un caro saluto. Salvina Deiana”

Il Rotary Club di Tivoli, per festeggiare l’evento, il 25 marzo 2018 ha organizzato un Interclub dal titolo, “Suggestioni dalla Villa d’Este” che ha previsto il seguente programma: un concerto nella Sala del Trono in occasione della celebrazione dei cento anni precisi dalla scomparsa di Claude Debussy. In alternativa al concerto, per il quale sono stati eccezionalmente riservati numerosi posti, la Villa e il giardino hanno accolto nella loro toccante bellezza i rotariani intervenuti in questa prima domenica di primavera.

La mattinata si è conclusa con una Conviviale nella “Taverna della Rocca” nostra sede abituale, legata anch’essa alla storia della Villa d’Este; il locale si trova infatti all’interno delle mura che collegano la Rocca Pia, castello di Pio II Piccolomini, alle Scuderie Estensi.

 

Ci è sembrato questo il luogo migliore per accogliere non solo dei rotariani ma anche degli amici; quello dove si è svolta la maggior parte della vita del nostro club: la nostra casa.

Da parte di tutto il Rotary Club di Tivoli, congratulazioni a Giovambattista, ma soprattutto un grande grazie al Governatore, ai Past Governor, ai Presidenti di Club del Distretto con i loro Soci che ci hanno manifestato, intervenendo, la loro vicinanza in questa bella occasione.

 

Lunedì 16 aprile 2018: Tè delle signore ospiti di Rita ed Emanuele Lolli di Lusignano

Nello storico palazzo Lolli di Lusignano, ospiti di Rita ed Emanuele, si è svolto il “Tè delle Signore” di primavera del Rotary Club di Tivoli. Nella cornice delle suggestive sale, grazie all’ospitalità della padrona di casa ed al buffet preparato dalle Signore, è intervenuta la Prof.ssa Laura di Lorenzo su un tema molto originale ed interessante: “Il passato quotidiano, dal romanzo antico alla fiction televisiva.”


Dal Club tutto un grande grazie a Rita ed Emanuele, alla relatrice ed alle Signore del Club tutte per il fondamentale contributo che hanno dato ai progetti del Club durante l’anno.

Sabato 3 marzo 2018: Quarantennale Rotary Club di Guidonia.

Presso il Grand Hotel Duca d’Este, nella ricorrenza dei 40 anni dalla fondazione del Club, la Presidente Roberta Spadone e tutto il Club di Guidonia, con amici rotariani ed ospiti, si sono riuniti per festeggiare questo importante traguardo di servizio rotariano.

Il Rotary Club di Tivoli, come Club Padrino del Rotary di Guidonia, con il quale e con i rispettivi Rotaract sono sempre stati stretti e frequenti i rapporti di collaborazione ed amicizia, si unisce ai festeggiamenti ed alle congratulazioni di tutto il Distretto.